it / de

Miglio selvatico bio>Miglio selvatico bruno 24pz +2 gratis BIO

Miglio selvatico bruno 24pz +2 gratis BIO
€ 333,60



Il miglio, così come l’avena, appartiene alla famiglia delle graminacee ed è originario dell’India orientale. È una delle piante coltivate più antiche e la sua coltivazione in Europa risale all’epoca precristiana. Si tratta di un alimento privo di glutine e, quindi, di proteine insolubili quali la glutenina e la gliadina.


Il miglio, così come l’avena, appartiene alla famiglia delle graminacee ed è originario dell’India orientale. È una delle piante coltivate più antiche e la sua coltivazione in Europa risale all’epoca precristiana. Si tratta di un alimento privo di glutine e, quindi, di proteine insolubili quali la glutenina e la gliadina. Il miglio è ricco di acido silicico, oltre che di fluoro, zolfo, fosforo, ferro, magnesio, potassio, zinco, etc. Contiene altresì un’alta quantità di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6, B17), di acido pantotenico e di ammide di acido nicotinico. Con i suoi 550 mg di acido silicico, 6,8 mg di ferro, 0,6 mg di fluoro, 3 mg di sodio, 170 mg di magnesio ogni 100 g.

Le caratterstiche più importanti:

  • un ottimo fornitore di sostanze minerali
  • può influenzare positivamente la guarigione delle ossa e delle cartilagini
  • l`acido silicico rafforza il tessuto connettivo
  • può essere consumato in forma cruda

Altre informazioni:

Il miglio, così come l’avena, appartiene alla famiglia delle graminacee ed è originario dell’India orientale. È una delle piante coltivate più antiche e la sua coltivazione in Europa risale all’epoca precristiana. Sino a 100 anni or sono il miglio rivestiva un ruolo di particolare importanza nell’alimentazione, ma è via via caduto in oblio. È indispensabile rivalutarne le qualità dato che siamo dinanzi al cereale più ricco di sostanze minerali dell’intero pianeta. Si tratta di un alimento privo di glutine e, quindi, di proteine insolubili quali la glutenina e la gliadina.  Il miglio è ricco di acido silicico, oltre che di fluoro, zolfo, fosforo, ferro, magnesio, potassio, zinco, etc. Contiene altresì un’alta quantità di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6, B17), di acido pantotenico e di ammide di acido nicotinico. Con i suoi 550 mg di acido silicico, 6,8 mg di ferro, 0,6 mg di fluoro, 3 mg di sodio, 170 mg di magnesio ogni 100 g, il miglio è un buon apportatore di questi preziosi minerali.


Diversi tipi:

Miglio selvatico marrone 18pz + 1 gratis, Miglio selvatico marrone bio 750g

Scrivi una recensione

Miglio selvatico bruno 24pz +2 gratis BIO

Miglio selvatico bruno 24pz +2 gratis BIO

Il miglio, così come l’avena, appartiene alla famiglia delle graminacee ed è originario dell’India orientale. È una delle piante coltivate più antiche e la sua coltivazione in Europa risale all’epoca precristiana. Si tratta di un alimento privo di glutine e, quindi, di proteine insolubili quali la glutenina e la gliadina.